Dati sul sucralosio

A Safe Food Ingredient

Un ingrediente sicuro per gli alimenti

Tutti gli ingredienti alimentari devono essere sottoposti a test approfonditi prima che ne sia consentita la vendita. Il sucralosio non costituisce un’eccezione.

Dati scientifici, svolti per un periodo di 20 anni, sostengono che il sucralosio ha un eccellente profilo di sicurezza.

La sicurezza del sucralosio è stata presa in considerazione da importanti autorità mediche, scientifiche e normative di tutto il mondo fra cui:

  • UK Food Standards Agency
  • European Food Safety Authority (EFSA)
  • Food and Drug Administration (FDA) degli USA
  • Health Canada
  • Food Standards Australia/New Zealand
  • Consiglio giapponese per la sicurezza degli alimenti
  • Joint (FAO/OMS) Expert Committee on Food Additives (JECFA)

Tutte queste organizzazioni hanno determinato che il sucralosio è sicuro per l’utilizzo come ingrediente alimentare da parte di tutta la popolazione, compresi bambini, donne in gravidanza o in allattamento. È anche adatto per persone affette da diabete, in quanto non influenza i livelli di glicemia o di insulinemia.

Sfortunatamente, alcuni soggetti e organizzazioni hanno estrapolato dal contesto alcuni risultati degli studi sulla sicurezza per cercare di sollevare dubbi sulla sicurezza del sucralosio (ad es. evidenziando i risultati di uno studio che non era progettato per valutare un particolare parametro sanitario, ignorando nel contempo i risultati che lo erano). Simili critiche fuori contesto possono essere fatte nell’ambito di qualsiasi studio scientifico. È cattiva scienza, allarmismo e un chiaro errore.

Le agenzie normative hanno controllato scientificamente a fondo il sucralosio e a nostro parere queste sono le più qualificate ad esprimersi su tali materie.

Il profilo di sicurezza del sucralosio

Il sucralosio è stato studiato in maniera completa e può vantare risultati esemplari per quanto riguarda la sicurezza. Segue un esempio di alcune delle ricerche svolte sul sucralosio negli ultimi 25 anni.

Gli studi sulla sicurezza mostrano che il sucralosio è un ingrediente sicuro ed essenzialmente inattivo. Le conclusioni degli studi comprendono quanto segue:

  • Nessun effetto collaterale conosciuto
  • Non tossico: Nessun effetto avverso osservato negli animali esaminati, anche in quantità equivalenti per dolcezza ad oltre 20 kg di zucchero al giorno per tutta la vita
  • Nessun effetto sul metabolismo dei carboidrati
  • Nessun effetto sul controllo della glicemia a breve o a lungo termine o sui livelli di insulina nel siero: Il sucralosio è adatto alle persone affette da diabete
  • Nessuna caloria né carboidrato: Il sucralosio non è riconosciuto dal corpo come carboidrato e non è metabolizzato né altrimenti decomposto per liberare energia

In altri termini, è possibile assumere il sucralosio senza preoccuparsi delle conseguenze per la salute. Gli studi scientifici, come concordano tutte le agenzie normative, mostrano che il sucralosio è sicuro.

DATO: Il sucralosio è sicuro per le persone affette da diabete
Numerosi studi mostrano che il sucralosio non è riconosciuto dal corpo come carboidrato e quindi non ha alcun effetto sul controllo della glicemia né sulla risposta insulinica. Questi studi comprendevano studi studi sull’utilizzo prolungato ad alto dosaggio che hanno interessato persone affette da diabete e persone che non presentavano questa condizione.

La FDA (Food and Drug Administration degli USA) ha concluso che i dati complessivi sul sucralosio ne sostengono la sicurezza per tutta la popolazione, comprese le persone affette da diabete.

DATO: Il sucralosio può essere utile in un programma di riduzione del peso
I dolcificanti non calorici possono essere uno strumento utile in un programma sano di riduzione bilanciata del peso. Possono anche essere utili per consentire la moderazione dell’apporto di zuccheri. Tuttavia, le persone che desiderano perdere peso devono prendere in considerazione molti fattori tra cui l’esercizio fisico, la dieta generale e fattori psicologici, culturali ed emotivi.

DATO: Il sucralosio è sicuro per l’ambiente
Nell’ambito della valutazione di sicurezza del sucralosio, sono stati intrapresi numerosi studi ambientali per garantire che il sucralosio non avesse alcun impatto avverso sull’ambiente. Gli studi ambientali hanno dimostrato chiaramente che il sucralosio non è nocivo per le piante o gli animali e non si accumula negli organismi. Inoltre, il sucralosio non interferisce col processo di trattamento fognario. Il sucralosio è intrinsecamente biodegradabile. Nel suolo, il sucralosio si decompone in sale, acqua e biossido di carbonio.

Scarica: Dati sul sucralosio

Come è prodotto il sucralosio a partire dallo zucchero

I ricercatori del Queen Elizabeth College, University of London, hanno scoperto il sucralosio nel 1976, durante un programma di ricerca in collaborazione con Tate & Lyle, PLC, un produttore di zucchero nel Regno Unito.

Il sucralosio è realizzato con un processo in più fasi che inizia con l’ordinario zucchero da tavola (saccarosio) e sostituisce tre gruppi idrogeno-ossigeno nella molecola dello zucchero con tre atomi di cloro. Il risultato era un dolcificante stabile con lo stesso sapore dello zucchero, ma senza calorie.

Dopo la sua scoperta, il sucralosio è stato sottoposto ad un programma conclusivo di test sulla sicurezza per un periodo di 20 anni. Oggi l’utilizzo del sucralosio come dolcificante è autorizzato in oltre 80 Paesi.